Regolamento del ccTLD “sm”

principi generali

Il presente Regolamento di assegnazione e gestione dei nomi a dominio nel ccTLD “sm” contiene le norme per l'assegnazione dei nomi a dominio all'interno del ccTLD “sm” (Repubblica di San Marino), con riferimento agli standard Internet Protocol Suite (IPS).

Il presente Regolamento contiene le norme per l'assegnazione dei Nomi a Dominio all'interno del ccTLD "sm" (Repubblica di San Marino), per quel che riguarda sia gli standard Internet Protocol Suite (IPS) sia gli standard Open System Interconnection (OSI). Il presente Regolamento e le procedure in base alle quali opera la Registration Authority (RA) sono definite dalla Naming Authority (NA).

La Registration Authority (RA), gestisce la registrazione dei nomi a dominio di secondo livello nell'albero dei nomi nella Repubblica di San Marino, cioè direttamente sotto il ccTLD “.sm” (es: nomedominio.sm). Per tali nomi l'assegnazione, la registrazione e la gestione sono soggette a norme e procedure stabilite dalla Naming Authority. Tutti i casi di controversie e problematiche relative alla assegnazione e registrazione dei domini ".sm" vengono risolte dalla Direzione Generale delle Poste e Telecomunicazioni della Repubblica di San Marino (email: telecomunicazioni.dirposte@pa.sm) ovvero dalla competente Segreteria di Stato alle Telecomunicazioni.

In particolare è utile notare che:
I nomi a dominio sotto il TLD SM non sono prenotabili. Nomi di domini possono essere assegnati sia a società, enti, organizzazioni sammarinesi che estere, nel rispetto delle vigenti leggi e normative. Per questo motivo è possibile che una società estera abbia un nome di dominio sotto il ccTLD sm. La tariffa di registrazione per i domini sotto il ccTLD .sm è fissata a 100€ (IVA inclusa).